Az. Agr. Comm. Lorenzo Accomasso

è un’azienda vitivinicola piemontese fondata nel 1957.

Il Cavaliere Lorenzo Accomasso e il Barolo sono inscindibili. Si definisce come il contadino a cui piace fare il vino e, grazie a questa sua filosofia di vita semplice e spontanea, si è reso paladino della tradizione.  Il primo Barolo prodotto è del 1958.

Ci troviamo in Borgata Pozzo, a La Morra (CN), in Piemonte, Italia.

Territori:
Marne di S. Agata Fossili con 4 diversi mutamenti del terreno nel vigneto di Rocche dell’Annunziata (marne grigio azzurre, sabbia miste ad argilla, calcare. Terra ricca, di origine marina con depositi fossili e silicei)

Vitigni:
Barbera, Nebbiolo

Età vigneti:
circa anni 50

Area:
giacitura: collinare con un’altitudine di 500 m s.l.m..
Rocche dell’Annunziata guarda Castiglione Falletto, mentre Vigna Rocchette guarda Barolo. 

Classificazione:

  • DOCG Barolo Riserva
  • DOCG Barolo

Obiettivo:         
“Il vino si fa in vigna, deve essere bevibile” come sostiene il Cav. Lorenzo Accomasso.

Descrizione vini

Valutazione:    
vini di grande espressione contadina.

  • Nebbiolo: acidità e tannino

Note comuni:  
rara finezza e grande bevibilità.

Abbinamenti:
Rossi: carni rosse brasate, piatti con tartufo bianco, agnolotti al ragù, formaggi di media stagionatura o stagionati.

DOCG Barolo Riserva

Rocche dell’Annunziata Riserva

Annata 2013

100% Nebbiolo

Marne di S. Agata Fossile – affinamento di cinque anni e mezzo in legno e 18 mesi in bottiglia.

 

Vino di rara finezza dai caratteri particolari. Vivido e tipico. Il vino, snello ed euritmico, ci riconduce ad una dimensione ieratica.

DOCG Barolo

Rocche dell’Annunziata – Vigna Rocchette

Annata 2014

100% Nebbiolo

Marne di S. Agata Fossile – affinamento di 4 anni e mezzo in legno e 18 mesi in bottiglia

Rosso granato. Intenso e caratteristico. L’ingresso in bocca è asciutto, pieno ed armonico. Vino risulta elegante e fine con corrispondenza gusto olfattiva esemplare.

torna in cima