Alice et Quentin Beaufort

è un domaine nato nel 2007.

Borgognatutto ha inizio quando Alice e Quentin Beaufort rilevano una vigna a Prusly sur Ource, nella Cote d’Or, in Borgogna. A pochi chilometri di distanza dalla Champagne, il territorio è particolarmente vocato per il pinot noir e, per condizioni climatiche, ricorda quelle di Polisy, nella già succitata Champagne.

Champagne: lo Champagne Quentin Beaufort è senza tempo. Quentin Beaufort è il compositore del vino. Rende leggiadre le cose difficili. Artista emergente, ricorda i grandi incompresi. La cantina ha sede a Polisy, nell’Aube.

Territori:
Borgogna: ricchi di calcare ed argilla. Terreni di matrice marina
Champagne: argilloso - calcareo

Vitigni:
pinot noir e chardonnay

Età:                       
Borgogna: vigneti piantati tra il 1996 e il 2003
Champagne:

  • 1972 – Pinot noir
  • 1992 - Pinot noir
  • 2003, 2004 e 2010 - Chardonnay

Area:   
Borgogna: terra di mezzo tra Borgogna e Champagne (restando in Borgogna) ha distinta ventilazione e proprietà in organico. Esposizioni da est a sud e sud – ovest per la Borgogna e Borgogna Riserva e sud – est per Le Petit Beaufort.  Territori bellissimi da vedere, geologicamente rinomati, ancora lontani dai riflettori.
Champagne: organico.  Colline con esposizioni ad est. Buona la ventilazione. Il calore di fine giornata protegge le vigne. Le Jardinot e Saint Firmin sono parcelle a Polisy. Vicini a Cote d’Or e Chablis.

Classificazione:

  • AOP Champagne
  • Crémant de Bourgogne
  • Vin effervescent

Obiettivo:
fare riscoprire l’aura del gusto, allontanandosi dal prodotto industriale. Coltivare la sua sincera passione rispettando il corso della natura e dipingendo vini salini.

Descrizione vini

Borgogna

Valutazione:

bollicine fini ed integrate. Vini morbidi e vivaci. Audaci e setosi.
Dalle note salmastre alle foglie di mirtillo il pinot noir richiama il territorio esibendo note di conchiglia e di iodio.
Riconoscibili grazie alla loro unicità. Bando alle ciance, che territorio!

  • Chardonnay: elegante e minerale.
  • Pinot noir: dalla nobile personalità, fine, seducente.

Note comuni:
digeribilità. Dalla rusticità alla finezza, dalla grassezza alla sapidità si parla la lingua Beaufort.
Rispetto della natura, chimica bandita.
Rendono gioiosi.

Abbinamenti:   
Bollicine: con gamberi ed olive insieme alla versione Brut.
Pesce crudo, ricciola cruda e carni bianche quali agnello accanto al Millesime.
Demi-sec con la torta al cioccolato
Rosati: ostriche, salmone, tonno

 

Champagne

Valutazioni:
vini salini, delicatamente grassi, eleganti. Versatili, di pregevole fattura. Rievocano la semplicità di un gusto andato perduto.

  • Pinot noir: di nobile veste, dal frutto sincero e sensuale. Altruista, dà spazio al territorio, lo interpreta e regala emozioni intense, uniche portando la mente nel vasto mondo dell’immaginazione.
  • Chardonnay: frutta fresca ed acidità. Ottima evoluzione

Note comuni:
le spennellate artistiche, uguali solo a sé stesse. Nella riconoscibilità del compositore non più incompreso.

Abbinamenti:

  • antipasti crudi e cotti di crostacei e pesce in generale, dalle chele di granchio crude alle ostriche;
  • primi piatti di pesce quali pasta con le sarde.

Le Petit Beaufort Brut Vin effervescent Millésime 2017

Annata 2017

70% Pinot Blanc - 30% Pinot noir - 5 g/l
Collina in condizioni micro e macro climatiche ottimali. Marna e argilla
Dégorgement a la volée

Unico. Eleganza, personalità, raffinata stratificazione, coinvolgente. Pasta frolla e pinoli, uvetta. Sapido, vibrante e minerale. Bollicina integrata con il corpo del vino. Esprime l’identità della maison.

Per serate gioviali, per serate da rianimare. Eccellente con l’agnello al forno.  

Le Petit Beaufort Brut Rosè Vin effervescent Millésime 2017

Annata 2017

100% Pinot noir – 5 g/l

Vigna: Pothières, La Grande Charme
Esposizione: sud est - sud. Collina da 230 m a 270 m slm. Terreno argilloso - calcareo
Altopiano di Langres – situato di fronte alla pianura. Clima settentrionale. Uno dei luoghi più freschi in Francia, in media, da cui il ritardo vegetativo.

Dégorgement a la volée

Perlage persistente e fine. Risulta intenso. Ricordi di crosta di pane pugliese e formaggio Chaource. Petali di violetta, capolino di margherita, noce. Sensazioni foxy si intrecciano a note terrigne. Percezioni di sale integrale e iodio. Il vino è vivace, dalla salivazione setosa, orizzontale e rettilinea. Dalla bella pulizia ci regala spensieratezza gusto-olfattiva. Buona persistenza aromatica e minerale.

Pasta al pomodoro, ma anche spaghetti allo scoglio

Le Petit Beaufort Brut Vin effervescent Millésime 2015

Annata 2015

100% Pinot noir - 8 g/l

Pothières, La Grande Charme
Esposizione: sud est - sud. Collina da 230 m a 270 m slm. Terreno argilloso - calcareo
Altopiano di Langres – situato di fronte alla pianura. Clima settentrionale. Uno dei luoghi più freschi in Francia, in media, da cui il ritardo vegetativo.

Dégorgement a la volée

Unico. Seducente, desiderabile. Dal carattere deciso e solitario, ha bella struttura e personalità. Note fresche, un po' continentali rilascia sensazioni morbide. Evidente la presenza salina, Pistacchio salato, crème brûlé, kaki. Confettura di cedro e tabacco biondo. Esprime l’identità della maison.

Da servire freddo, si abbina a crudi di mare, secondi di pesce in genere, agnello. Ogni vino ha il suo tempo, e costui ora entra in scena.

Le Petit Beaufort Brut Vin effervescent Réserve

Annata Cuvée 2014/2015

80% Pinot noir 20% Chardonnay

Pothières, La Grande Charme
Esposizione: sud est - sud. Collina da 230 m a 270 m slm. Terreno argilloso - calcareo
Altopiano di Langres – situato di fronte alla pianura. Clima settentrionale. Uno dei luoghi più freschi in Francia, in media, da cui il ritardo vegetativo.

Dégorgement a la volée

Si fa cercare per finire in un battere di ciglia.

Ricciola cruda, granceola, scampi, pesce spada and the show must go on. Da provare con il salame all'aceto

Le Petit Beaufort Demi-sec Vin effervescent Réserve

Annata Cuvée 2014/2015

80% Pinot noir 20% Chardonnay - 40 g/l

Pothières, La Grande Charme
Esposizione: sud est - sud. Collina da 230 m a 270 m slm. Terreno argilloso - calcareo
Altopiano di Langres – situato di fronte alla pianura. Clima settentrionale. Uno dei luoghi più freschi in Francia, in media, da cui il ritardo vegetativo.

Dégorgement a la volée

Ricorda la salinità e la freschezza oceanica. Viva è l’espressione fruttata intrecciata a pere Williams, erbe aromatiche e muschio. Di sottile dolcezza, ha grande progressione. È un vino da inizio e da fine pasto.

Torta al cioccolato!

Alice Beaufort Brut Crémant de Bourgogne Rosé


100% Pinot noir - 7 g/l
Collina in condizioni micro e macro climatiche ottimali. Marna.

Dégorgement a la volée

Sentori di bosco, note scure e sottili. Rispecchia la seduzione del pinot noir attraverso aromi fruttati, vegetali, animali. Cestino di frutti di bosco con foglie di mirtillo e immersione nel territorio grazie a note salmastre di iodio e di conchiglia.

AOP Champagne

Champagne Quentin Beaufort 2015

Annata 2015 - 2016

100% Pinot noir – oltre 39 mesi sur lies – 4 g/l
Dégorgement a la volée
AOP Champagne – Blanc de noirs – Brut

Profumi fini ed eleganti. Fossili e stalattiti. Piccoli frutti rossi, cioccolato extrafondente al 75%. Pistacchio verde salato, creme brûlé e scorza di cedro. Sorso nobile e deciso, verticale. Bollicine finissime e delicate, perfettamente integrate al corpo del vino. Salino. Compendio vibrante, risulta interminabile. Freschezza indissolubile, continentale. Frutti rossi appena colti come fragole fresche. Ampio ed avvolgente. È desiderabile con caratteri fruttati e minerali, pasta sfoglia e pinoli. Chiusura lodevole, grande equilibrio, armonico. Lungo, deciso e suggestivo, leggiadra complessità. Longevo. Riconoscibile.

Lasciatevi andare all’esperienza. Un consiglio? Ostriche, chele di granchio ed alici. Pasta con le sarde, ma anche petto di anatra e di galletto.

torna in cima